Scelta della divisa giusta

Nell'ambito del mondo del lavoro è sempre opportuno scegliere uno stile di abbigliamento più consono all'incarico che si svolge. Un'azienda che presenta abiti da lavoro ordinati e dello stesso tipo per tutti i dipendenti, avrà sicuramente un impatto positivo sulla clientela.

Per l'abbigliamento professionale da lavoro si possono trovare quattro macro categorie:

  •   Abbigliamento industriale
  •   Abbigliamento medicale
  •   Abbigliamento ristorazione
  •   Abbigliamento welness e beauty


 
  • Abbigliamento industriale
  • E' in questo settore che operano grandi aziende, industrie ma anche tante piccole medio imprese. I prodotti che vengono maggiormente richiesti sono il classico pantalone multitasche in cotone massaua, richiesto maggiormente nel colore blu, il giubbino sempre in cotone massaua da abbinare al pantalone; nel periodo invernale la giubotteria sta pian piano venendo sostituita da gilet imbottiti e softshell che garantiscono più libertà nei movimenti e lo stesso grado di protezione da freddo e intemperie.
    Oltre alle grandi industrie meccaniche è molto presente anche l'industria alimentare. In questo settore il colore dei tessuti è il bianco in quanto consente di verificare con maggiore precisione l'eventuale accumulo di sporco e batteri che potrebbero contaminare gli alimenti che si stanno lavorando. In questo settore sono utilizzate molto spesso le classiche casacche unisex con lo scollo a V e pantaloni unisex bianchi, gilet e felpe.
abiti da lavoro acilia
 
  • Abbigliamento medicale
  • Si tratta principalmente di grandi ospedali ma anche case di cura, cliniche o ville private, veterninari e studi medici. Nell'ambito del settore medicale i colori prevalenti sono il bianco, il verde e l'azzurro che spesso differenziano gli incarichi dei vari operatori ospedalieri. Come per l'industria alimentare le divise più utilizzate sono la casacca con scollo a V e pantalone unisex per gli infermieri, camici bianchi per dottori e dottoresse.
divise medicali acilia
 
  • Abbigliamento ristorazione
  • Da non confondere con l'industria alimentare (trattata nel primo paragrafo). Qui troviamo prevalentemente operatori della ristorazione impiegati in cucine, bar, ristoranti, caffetterie ecc. In questo ambito, specialmente nelle cucine dei ristoranti o degli alberghi, è d'obbligo avere una divisa di tipo professionale. Gli chef tengono molto al loro aspetto senza tralasciare però la praticità e la comodità del capo che indossano. In questa direzione nell'ultimo periodo sono nate molte giacche chef che presentano una vestibilità di tipo slim (molto richiesta specialmente dai giovani chef) favorita anche dalla presenza di tessuto elasticizzato che va ad aumentare le prestazioni e il grado di comfort.
giacche chef acilia
 
  • Abbigliamento wellness e beauty
  • Si tratta di divise professionali per estetiste, parrucchiere o per chi opera nel settore dell'estetica, dei massaggi, nelle spa e centri benessere. Questi capi di abbigliamento devono garantire massimo confort abbinato a qualità del prodotto e resistenza. In questo ambito sono spesso scelti materiali come il misto cotone poliestere che oltre a garantire massima traspirabilità, consente un'ottima resistenza alle macchie rispetto a capi 100% cotone. Inoltre sono tessuti che consentono anche di non stirare il capo dopo essere stato lavato.
divise estetista acilia

 
Tessuti
Nel campo dell'abbigliamento professionale sono molti i tessuti utilizzati sul mercato. I più presenti sono il cotone, il poliestere e il misto cotone poliestere. Negli ultimi anni ha preso piede il tessuto elasticizzato, utilizzato in piccole percentuali, che consente di realizzare divise con vestibilità slim che garantiscono massimo confort e massima resa.
La scelta del tessuto giusto per il proprio abito da lavoro risulta quindi fondamentale.

Il cotone resta il tessuto largamente più utilizzato. Essendo un materiale naturale è consigliato per quei soggetti con problemi di allergie verso i tessuti sintetici (come il poliestere). E' disponibile in varie grammature quindi è adatto nei periodi più caldi e in quelli più freddi. Generalmente viene impiegato nel campo della ristorazione e nel settore medicale. Soprattutto nelle cucine le giacche chef, i pantaloni o i berretti sono realizzati in cotone che, rispetto al poliestere, è meno traspirante però garantisce più sicurezza in termini di infiammabilità (il cotone è meno infiammabile del poliestere). Negli ultimi anni il tessuto in cotone è stato implementato da una percentuale di poliestere, per garantire più traspirabilità, o elastan, per favorire una maggiore vestibilità.

Il poliestere è un altro tessuto molto utilizzato. Generalmente non ha una buona considerazione in quanto viene valutato, a torto, un materiale "caldo". In realtà il poliestere è il tessuto più traspirante che esista sul mercato; se si prendono ad esempio gli abiti degli sportivi o i costumi da mare, sono tutti realizzati in poliestere in quanto garantisce maggiore traspirabilità rispetto al cotone e non lascia l'umido (derivato dal sudore) a contatto con la pelle. Altro vantaggio del poliestere è che non deve essere stirato. Nei campo del beauty e del wellness è consigliabile usare tessuti che presentino un'alta percentuale di poliestere in quanto garantisce un'ottima resistenza alle macchie derivanti dall'uso di oli e tinte.

Significato abbigliamento trivalente
abbigliamento trivalente

L'abbigliamento trivalente o multiprotezione garantisce una tripla protezione per chi li indossa: protegge dai rischi legati alla saldatura e ai processi connessi (EN 11611), protegge dall'esposizone al calore (EN 11612) e dagli spruzzi di liquidi chimici (EN 13034) e protegge dai rischi derivanti dalle cariche elettrostatiche (EN 1149). I possibili settori di impiego sono quelli dell'industria petrolchimicha, dell' industria chimica o delle aziende di manutenzione gas.
 
  Gli indumenti trivalenti oltre a garantire una tripla protezione, sono dei prodotti molto confortevoli per chi li indossa in quanto sono realizzati con un'alta percentuale di cotone e sono idonei a lavaggi industriali, hanno proprietà di flame retardant (ritardare al massimo il propagarsi delle fiamme) e antistatiche permanenti. Per proteggere il corpo dal calore vengono adottati alcuni accorgimenti: copertura dei bottoni e di tutte le parti metalliche, eliminazione di tutte le etichette infiammabili cucite all'esterno e calcolo della lunghezza del pantalone che deve garantire la copertura della scarpa. I tessuti scelti garantiscono che le sostanze chimiche non vengano a contatto con il corpo e che non ci siano zone in cui possano ristagnare.
Indossando degli abiti trivalenti con diversi livelli di protezione, il capo con il livello di protezione inferiore determina il livello di protezione complessivo. L'operatore deve essere inoltre interamente vestito con i DPI trivalenti per avere un livello di protezione.
whatsapp antinfortunistica