confronto materiali scarpe antinfortunistiche

Dagli albori delle scarpe dell'antinfortunistica fino ai giorni nostri, le calzature di sicurezza hanno subito numerose modifiche e altrettanti miglioramenti.
Dalle scarpe con puntale e lamina di acciaio, si è arrivati infatti a calzature con puntale in composito o alluminio e a lamine antiperforazione non metalliche.

Quali sono le scarpe migliori?

Di seguito riportiamo alcune tabelle esemplificative.

Confronto puntali in acciaio, alluminio e composito (materiale plastico).
 
Materiale Peso Isolamento termico Elasticità Caratteristiche Costo
acciaio 81 gr scarso scarsa ottima robustezza basso
alluminio 40 gr buono si leggerezza alto
composito 45 gr buono si leggerezza alto

Confronto lamine antiperforazione in acciaio e non metallica (molecole di ceramica e kevlar)
 
Materiale Peso Isolamento termico Flessibilità Superficie protetta Amagneticità
acciaio 92 gr scarso scarsa 85% della pianta del piede no
non metallica 52 gr buono buona 100% della pianta del piede si

Conclusioni
Indiscutibilmente la lamina antiperforazione non metallica è superiore a quella in acciao ed è preferibile scegliere una scarpa antinfortunistica che abbia la prima piuttosto che la seconda.
Sul discorso del puntale la leggerezza fa propendere per la scelta di un puntale in composito o alluminio rispetto ad uno di acciaio; il costo e la robustezza per il puntale di acciaio rispetto agli altri due. Nel caso del puntale, perciò, e difficile stabilire quale sia il migliore e la scelta è sicuramente soggettiva e varia in base all'esperienza individuale.